Shalom Miriàm 

 Adattamento teatrale di “In nome delle madre” di Erri De luca  
 

In scena: Chiara Giuliani, Marcella Pellerano, Susanna Mannelli 

 Musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Matteo Gallus

Luci: Matteo Culurgioni 
 

Regia: Susanna Mannelli

“Miriam, sai cos’è la grazia?” “Non di preciso”, risposi. “Non è un’andatura attraente, non è il portamento elevato di certe nostre donne bene in mostra. È la forza sovrumana di affrontare il mondo da soli senza sforzo, sfidarlo a duello tutto intero senza neanche spettinarsi. Non è femminile, è dote di profeti. È un dono e tu l’hai avuto. Chi lo possiede è affrancato da ogni timore. L’ho visto su di te la sera dell’incontro e da allora l’hai addosso. Tu sei piena di grazia. Intorno a te c’è una barriera di grazia, una fortezza. Tu la spargi, Miriàm: pure su di me.”

La scena è affidata a tre attrici e un violinista che in una partitura di parole e suoni tessono i caratteri dei personaggi. 

Leggi la scheda completa